Ampliamento Scuola Materna di Fusignano, Ravenna (2000-01)

L’ampliamento rinnova la metafora originaria introducendo un secondo cerchio - la comunità che si allarga per ospitare nuovi arrivati - che diviene il nuovo elemento ordinatore entro cui trovano posto altre due sezioni. Il corso si arricchisce di un nuovo tratto e di una “piazza”.
Esposizione, luce, rapporto interno/esterno, fanno dell’edificio una sorta di meridiana solare capace di scandire il passaggio delle stagioni, il ritmo della giornata nel gioco continuo di luci e di ombre.

Ampliamento Scuola Materna di Fusignano, Ravenna (2000-01)

strutture e impianti: Pio Farina; collaboratori: Enrico Farina, Sergio Iaquinta, Romeo Menarini